Motto della casata

Home / Casata / Motto della casata
Motto della casata

Nascita del motto

Il motto della casata “Fortis cadere, cedere non potest” venne pronunciato la prima volta nel febbraio 2021, subito dopo la fusione tra la Nobile Casa Tempestanoctis e Medieval Empire.

Significato del motto

Il motto, avente origini medievali, vuole significare: “L’uomo forte può cadere, ma non cedere”. Studiosi di casata notarono in seguito un errore sintattico, ossia una errata disposizione delle parole all’interno della frase, dal momento che, in latino classico, la frase sarebbe dovuta essere: “Fortis cadere potest, non cedere”.

Interpretazione del motto

Andando a vedere più nello specifico il significato del motto, si possono fare una serie di considerazioni. Solitamente si potrebbe pensare che chi cade, cede. Ma in realtà così non è, perché si può cadere proprio per non cedere qualcosa: si può morire combattendo senza cedere la propria libertà o la propria dignità al nemico; si può essere sconfitti in battaglia, senza però perdere la guerra. La differenza tra cadere e cedere non è solo una vocale, ma un punto di vista: solo chi si sente sconfitto e vede solo il lato negativo dell’aver perso ha veramente ceduto qualcosa. Anche dai propri errori infatti si può imparare, anche nella generale sconfitta vi può essere in realtà un miglioramento. Trattandosi di un mondo crudele, un guerriero deve comprendere che non vi sarà mai una vittoria che non sia costellata da una miriade di sconfitte antecedenti. La cosa veramente importante è non lasciarsi abbattere dalle avversità, proseguire nel proprio cammino, al fine di poter comunque raggiungere i propri obiettivi.

Applicazione del motto

Avendo ragionato su quello che è il significato vero del motto, lo si deve ritenere come perfettamente calzante per Tempestanoctis. Il lettore deve infatti considerare che originariamente la Nobile Casa Tempestanoctis contava un manipolo di guerrieri irriducibili, che nonostante gli insuccessi e le sconfitte non si arrese mai, tanto da riuscire a convincere la più grande casata Medieval Empire a fondersi, salvo poi riuscire a preservare il nome e indubbiamente anche l’eredità guerriera.

Si pensi inoltre che la Casata, anche dopo la fusione, risultò composta da meno di dieci combattenti. Ecco allora che il motto appare decisamente rappresentativo di quel nucleo originario, che con tenacia riuscì a resistere alle insidie della guerra e allo sconforto di fronte alle più grandi casate in circolazione, puntando con determinazione all’obiettivo di accrescere il potere e l’influenza della casata.

Il rispetto del motto fu inoltre ampiamente dimostrato in occasione delle Guerre Territoriali: contro ogni previsione la Casata riuscì a tenere un villaggio con solo quattro giocatori, nonostante i ripetuti assalti di Casate ben più grandi; contro ogni speranza la Casata è riuscita a conquistare e tenere per molto tempo Forte Ilhov ed è stata contattata per partecipare ad azioni belliche molto importanti contro o a difesa di grandi città. Così come il suo motto, anche i Tempestanotturni potranno essere caduti diverse volte nella storia del gioco, ma non hanno mai ceduto di fronte alla difficoltà o di fronte al nemico.

Se mai deciderete di entrare a far parte della Casata, ricordate anche voi di non cedere di fronte ad una sconfitta, perché appunto “l’uomo forte può cadere, ma non cedere”,